angelini

Importanza dell'idratazione


Importanza dell'idratazione



L'importanza dell'idratazione

Il vomito ripetuto, soprattutto in età infantile, porta a disidratazione per perdita di secrezioni gastriche (soprattutto acido cloridrico), per cui s'instaura un quadro di alcalosi metabolica con ipo-potassiemia. In caso di vomito è consigliabile bere frequentemente piccole quantità di liquidi, anche zuccherati. Esistono in commercio soluzioni reidratanti, come trattato nel paragrafo: Diarrea - L'importanza dell'idratazione.


Gli alimenti da preferire e quelli da evitare


Quando la fase più acuta del vomito sarà passata, riprendere a mangiare con alimenti leggeri (ad esempio riso, biscotti secchi, cracker). Evitare invece latte e alimenti grassi o speziati.
Sarà di aiuto mangiare piccole quantità di cibo più volte al giorno. Infine evitare di esporsi ad odori forti che potrebbero esacerbare la nausea.


Quando rivolgersi al medico

In genere il vomito cessa rapidamente, ma è consigliabile rivolgersi a un medico qualora non accennasse a regredire nel giro di un paio di giorni o fosse particolarmente acuto o di particolari colorazioni (per esempio rosso sangue) o sapore (per esempio amaro). Il consiglio dello specialista va ricercato anche nel caso si sia già ricevuta una diagnosi o si sia a rischio di patologie associate come allergie alimentari, angina pectoris, infarto miocardico, appendicite, calcoli a cistifellea o reni, cancro al colon, esofagite, insufficienza renale, morbo di Crohn, ulcera duodenale, peptica o gastrica.