angelini

Come si cura la febbre


Pubblico / La febbre / Come si cura la febbre

Come si cura la febbre





Quali farmaci usare contro la febbre

Torna su  Torna su

Una febbre lieve aiuta a contrastare la causa che l'ha generata e non va necessariamente contrastata. Il ricorso a farmaci antipiretici è consigliato solo in caso di febbre alta cioè quando  il termometro arriva intorno a 38-38,5C. A questo punto, per evitare di dover sopportare malesseri eccessivi e prevenire ulteriori innalzamenti potenzialmente pericolosi, si possono assumere paracetamolo, farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) o acido acetilsalicilico (ASA).
Il paracetamolo e ibuprofene possono essere somministrati a qualunque età e sono gli antipiretici di riferimento per il trattamento della febbre nei bambini. Le prime due classi di farmaci (ASA e FANS) sono indicate essenzialmente negli adulti (in particolare, l'acido acetilsalicilico non va impiegato prima dei 12 anni, nel 3 trimestre di gravidanza e durante l'allattamento).
In tutti i casi, è fondamentale rispettare i dosaggi consigliati, distanziando le dosi di almeno 4-6 ore una dall'altra. Se sono presenti nausea e/o vomito (frequenti nei bambini con febbre alta e in caso di influenza), invece delle formulazioni per bocca vanno preferite quelle in supposte.

Fonte:

 

Consigli pratici contro la febbre

Torna su  Torna su

Di seguito alcuni consigli per supportare la ripresa durante un episodio febbrile, soprattutto se associato a influenza o a una malattia infettiva, è utile:

  • Restare a riposo a letto

  • Bere molti liquidi

  • Assumere cibi digeribili e nutrienti

  • Incrementare l'assunzione di vitamine, in particolare la vitamina C, attraverso i cibi (agrumi) e/o integratori specifici

  • Indossare indumenti leggeri che permettano di disperdere il calore corporeo

  • Mantenere la temperatura della stanza intorno a 18-22C

  • Se la stanza è riscaldata, utilizzare umidificatori per migliorare la qualità dell'aria

  • Aerare spesso la stanza (senza far prendere freddo al malato)

 

Fonte:

 

 

Quando rivolgersi al medico in caso di febbre

Torna su  Torna su

In generale, una febbre moderata in ragazzi e adulti può essere tranquillamente gestita autonomamente con farmaci da banco. Una valutazione da parte del medico diventa necessaria quando:

  • La temperatura corporea supera 39,5C in un adulto o 38,5C in un bambino

  • La febbre è relativamente elevata, ma interessa una donna nel 1 o nel 3 trimestre di gravidanza

  • Ad avere la febbre è un neonato

  • Ad avere la febbre è un bambino che ha avuto le convulsioni in casi precedenti

  • Sono presenti sintomi che fanno pensare a malattie specifiche (ad es., eruzioni cutanee tipiche di malattie esantematiche)

  • Ad avere la febbre è una persona anziana o affetta da patologie croniche importanti (cardiopatie, diabete, insufficienza renale, deficit immunitari, ecc.)

  • Il soggetto colpito si trova in uno stato di torpore e reagisce poco agli stimoli

  • Si verifica perdita di coscienza o sono presenti allucinazioni

  • La temperatura corporea resta elevata nonostante l'assunzione di antipiretici

  • La febbre compare e si attenua periodicamente a distanza di ore o giorni

  • La febbre è bassa, ma persiste per più di 2-3 settimane

 

Fonte:

Clicca qui per sapere come si misura la temperatura corporea