angelini

Speciale Meningite


Pubblico / Speciali / Speciale Meningite

Speciale Meningite



Alimentata da fatti di cronaca, la paura della meningite è diventata una vera e propria psicosi, purtroppo nutrita anche da notizie infondate e da poche certezze. Diventa quindi importante fare chiarezza: conoscere questa malattia è il primo passo per potersi difendere e poter riconoscere le situazioni potenzialmente a rischio.


Cos'è la meningite?

La parola "meningite" indica un'infiammazione acuta delle meningi, che sono le membrane di rivestimento che avvolgono il cervello e il midollo spinale. Si tratta di una patologia generalmente di tipo infettivo, che può essere causata da virus, batteri o funghi (1). Esistono anche meningiti non infettive (es. da farmaci, da neoplasia) (2).

La forma più comune è quella virale, di solito non ha conseguenze gravi e si risolve nell'arco di 7-10 giorni. Gli agenti patogeni più frequenti sono herpesvirus ed enterovirus (2). La forma batterica, invece, è più rara ma molto più grave e può causare anche danni permanenti o morte (1,3).

La meningite da funghi o miceti si manifesta soprattutto in persone con deficit della risposta immunitaria e può rappresentare un pericolo per la vita (3).

L'incubazione ha una durata variabile, a seconda del microrganismo responsabile: nella forma virale va dai 3 ai 6 giorni, mentre in quella batterica dai 2 ai 10 giorni. La malattia è contagiosa nei giorni precedenti l'esordio e nella fase acuta (2).


Bibliografia

  1. Ospedale Humanitas Rozzano (MI). Meningite  
  2. Ministero della Salute. Meningite.
  3. Ministero della Salute. FAQ Meningite.