angelini

L'alimentazione


L'alimentazione



Un'alimentazione varia, bilanciata per tipo di nutrienti assunti (proteine, carboidrati, grassi) e apporto calorico complessivo, e basata sul consumo di cibi freschi (in particolare, verdura e frutta di stagione), nonché ricca di vitamine, sali minerali e agenti antiossidanti è di per sé in grado di offrire all'organismo un supporto ottimale per mantenersi sano e reagire alle aggressioni degli agenti patogeni esterni, compresi i virus influenzali e gli altri virus e batteri tipici delle malattie da raffreddamento. Alcuni alimenti, inoltre, sembrano essere dotati di proprietà curative e protettive più spiccate. Tra questi, in particolare, si possono ricordare i seguenti frutti e ortaggi, che dovrebbero far parte della dieta abituale:

  • il cavolo in tutte le sue varianti (verza, cavolo bianco, rosso e cappuccio) contiene elementi come il ferro, sali minerali e vitamine (in particolare, la vitamina C) che agiscono potenziando gli enzimi protettivi e i processi di difesa dell'organismo contro i virus; si possono utilizzare anche il succo (centrifuga) e le foglie, basta non cuocere troppo a lungo né a temperature troppo elevate (si perdono i principi naturali benefici);
  • la cipolla e l'aglio sono ricchi di vitamine e sali minerali e hanno proprietà antisettiche (disinfettanti) ed espettoranti (fluidificano il catarro e ne favoriscono l'eliminazione);
  • gli agrumi (limoni, pompelmi, arance, mandarini), da mangiare o da spremere, sono ricchissimi di vitamina C e aumentano le difese naturali dell'organismo. Il succo di limone, ritenuto anche depurativo, facilita l'assorbimento del ferro dagli alimenti che ne sono ricchi (in particolare, le carni rosse), potenziando le difese naturali contro raffreddore, mal di gola e tosse;
  • mirtilli e uva sono ricchissimi di vitamina C (mirtilli) e di sostanze antiossidanti e antinfiammatorie (flavonoidi e antocianine) che sostengono le difese dell'organismo.

Altri alimenti che possono contribuire ad alleviare i sintomi influenzali e che sono tradizionalmente consigliati nella dieta in caso di malattie da raffreddamento sono:

  • pere e mele cotte: preparate con l'aggiunta di miele e scorza di limone grattugiata, vanno consumate calde; hanno proprietà fluidificanti del catarro, calmano gli attacchi di tosse e la raucedine secca;
  • brodo di pollo: le sue virtù sono collegate perlopiù al calore che induce una vasodilatazione benefica per le vie aeree superiori irritate ed esercita un effetto fluidificante su muco e catarro. A queste proprietà si aggiunge anche un'attività antinfiammatoria (contiene, infatti, proteine che accelerano il rinforzo della membrana dei globuli bianchi e di altre cellule del sistema immunitario). L'aggiunta di un pizzico di peperoncino rosso in polvere accentua le proprietà benefiche;
  • bevande calde: prima di coricarsi la sera bere un bicchiere di latte caldo addolcito con miele, oppure una tisana di erbe balsamiche con qualche goccia di limone e miele permette di alleviare mal di gola e tosse, aiutando a riposare meglio.

Scopri le ricette contro l'influenza e le malattie da raffreddamento!